Prosa: torna il teatro di narrazione di Elisabetta Salvatori

SERAVEZZA - Dieci palpitanti racconti nel cartellone invernale del Teatro delle Scuderie Granducali di Seravezza. Presentato stamani il programma messo a punto per il settimo anno da Elisabetta Salvatori. Aperta da oggi la campagna abbonamenti

-

Il sacro, la follia, la felicità. Il potere dei ricordi e dei legami familiari. Le vite esaltanti e dolorose di Gramsci e di Pantani. Il faro della comicità puntato fisso sui diritti dell’infanzia. Sono i temi, i richiami, della stagione invernale di prosa al Teatro delle Scuderie Granducali di Seravezza, sotto la direzione artistica di Elisabetta Salvatori. Dieci appuntamenti – a partire dal prossimo 20 dicembre – che confermano la vocazione del palcoscenico seravezzino per storie e narrazioni fatte in prima persona. Spettacoli per ridere, commuoversi, riflettere, gioire. Semplici nell’allestimento e, proprio per questo, potenti detonatori dell’immaginazione.

La stagione è stata presentata questa mattina a Seravezza dall’assessore alla promozione e valorizzazione del territorio e vicepresidente della Fondazione Terre Medicee Giacomo Genovesi e da Elisabetta Salvatori. Una cartellone-mosaico con spettacoli tra loro diversissimi, legati proprio dal filo della narrazione, delle emozioni che solo il teatro sa donare nel raccontarci le storie della vita.

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.