Luci a…Barga; si farà il nuovo impianto di illuminazione a led

BARGA - Il comune ha affidato in concessione, mediante finanza di progetto, il servizio di gestione degli impianti di illuminazione pubblica, il servizio energia degli impianti termici degli edifici comunali ed i lavori di riqualificazione ed efficienza energetica degli stessi.

-

 

Una operazione da 2,135 milioni di euro con il comune che pagherà per i prossimi 15 anni un canone di 384 mila euro annui, inferiore agli attuali costi di gestione di pubblica illuminazione e impianti termini che superavano i 420 mila euro. Soprattutto, queste le intenzioni dell’ente, con questa operazione si avrà un notevole risparmio energetico, in special modo dai nuovi impianti a led dell’illuminazione pubblica, con un’eredità quindi importante in futuro per il contenimento dei costi comunali. Il project financing è stato affidato alla società Engie Servizi in ATI costituenda con la ditta Idea Luce. L’operazione prevede la totale sostituzione di tutte le lampade con nuovi sistemi di illuminazione a led, l’ammodernamento di molte delle linee esistenti, ma anche la realizzazione di nuove linee con il posizionamento di una sessantina di lampioni in più laddove sono state presentate le richieste ritenute prioritarie. Verranno poi rimodernate le centrali termiche degli edifici comunali. Nel dettaglio, per gli interventi sulla pubblica illuminazione sono previsti 1,345 milioni di  spesa; 409 mila euro per la messa a norma della pubblica illuminazione e per le nuove linee; 381 mila euro per l’adeguamento  delle centrali termiche comunali per un totale di appunto 2,135 milioni. Il tutto interamente finanziato da capitali privati e con il canone fissato per il comune a 384 mila euro l’anno per i prossimi 15 anni, comprendenti ovviamente la spesa di energia elettrica.

 

[Messaggio troncato]  Visualizza intero messaggio

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.