Sosta a pagamento al pronto soccorso, scatta la protesta

LIDO DI CAMAIORE -M E’ufficiale, l’Asl mette a pagamento i parcheggi di fronte al pronto soccorso Versilia, già a partire dall’estate. Un’operazione che si è resa necessaria per una questione di sicurezza, fanno sapere dall’azienda sanitaria

-

E’ufficiale, l’Asl mette a pagamento i parcheggi di fronte al pronto soccorso Versilia, già a partire dall’estate. Un’operazione che si è resa necessaria per una questione di sicurezza, fanno sapere dall’azienda sanitaria. “La ditta che si è aggiudicata la gara – spiega – provvederà a ridisegnare la segnaletica verticale e orizzontale, ad installare due nuove telecamere e garantire la presenza di un operatore dedicato. Tutto questo secondon l’asl renderà l’area più ordinata, controllata e sicura, evitando che i posti auto vengano occupati per l’intera giornata anche da chi non si deve recare al pronto soccorso,. La regolamentazione della sosta che prevede la prima ora gratuita permetterà invece – assicura l’asl – una correttta rotazione”. L’unica zona per la sosta libera resterà dunque sul lato via Arginvecchio che conta 240 posti gratuiti. Resta da capire quali saranno le tariffe della sosta, a partire da giugno. Su questo tema si fa sentire il capogruppo di Forza Italia in consiglio regionale Maurizio Marchetti che ha pronta una mozione per chiede cifre simboliche per il cittadino che vasin ospedale e prendendo spunto dalla situazione del Versilia chiederà una ricognizione a livello regionale. Intanto il comitato sanità della Versilia annuncia un sit in per i prossimi giorni: Temiamo che queste politicvhe allontanino i cittadini dalla sanità pubblica e chiediamo ai sindaci della Versilia di fare tutto il possibile contro questa scelta scellerata”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.