Lo straziante addio a don Beniamino, il prete amato da tutti

CAMAIORE - Un abbraccio infinito per Don Beniamino Bedini. Non è bastata la chiesa del Sacro Cuore e neppure la piazzetta antistante per contenere le centinaiadi persone arrivate a Capezzano Pianore per l'ultimo saluto al sacerdote tragicamente scomparso in un incidente stradale martedì sera nella galleria della Bretella Lucca-Viareggio.

- 3

Una morte improvvisa, a soli 45 anni, forse causata da un malore, che ha lasciato un dolore fortissimo non solo nella famiglia ma anche nella comunità che da appena quattro anni guidava, la parrocchia di Capezzano, Santa Lucia e Monteggiori.

Giovani, giovanissimi, anziani, famiglie intere. Fedeli arrivati anche da Lucca dove era stato amatissimo per il lungo sacerdozio di 16 anni a Sant’Anna. Vicino ai ragazzi, ai gruppi musicali e amante del calcio.

Moltissime le autorità. Presente l’amministrazione Del Dotto, il Questore di Lucca Maurizio Dalle Mura e i vertici della Polizia Stradale. Don Beniamino, originario di Carrara, era stato cappellano territoriale della Polizia.

Dall’altare l’Arcivescovo Italo Castellani, che ha celebrato la messa, ha letto il messaggio di cordoglio del nuovo Vescovo Paolo Giulietti, che si insedierà domenica 12 maggio.

Un lutto che colpisce anche il mondo del volontariato e della vicina Misericordia di Capezzano.

Commenti

3


  1. 😢😢😢😢Mi dispiace di non aver potuto partecipare per l ultimo saluto a Don. BENIAMINO, sarai sempre nei nostri cuori♥️♥️😢

  2. Marcello Montaresi


    ma se per il psa si fa soltanto un prelievo di sangue che poi viene sottoposto a esami specifici per identificarne il valore….come può essere dannoso? Dannoso economicamente e dannosa forse è la biopsia e gli eventuali trattamenti irradianti .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.