Lucchese-Pontedera vale i playout; i rossoneri sono pronti alla sfida

CALCIO C - Siamo ormai alla rifinitura per la Lucchese attesa sabato (ore 16,30) dall'ultimo impegno di campionato: si spera, ovviamente, non l'ultimo della stagione. Un'annata terribile e tremenda, ricca di tutto e del contrario di tutto che la squadra ha saputo reagire conquistando sul campo 42 punti che senza la penalizzazione avrebbero permesso di lottare per i playoff.

-

Facciamo finta che…la Lucchese non avesse avuto nessuna penalizzazione. I rossoneri avrebbero 42 punti in classifica e sarebbero a tre sole lunghezze dal Pontedera che salirà a Lucca voglioso di conquistare quel punticino che gli manca per approdare ai playoff forte del decimo posto. Purtroppo sappiamo che la realtà del campionato per la Lucchese è ben diversa e che i calcoli da fare sono altri. La Lucchese è ultima e ha sei punti di ritardo dal Cuneo, la forbice è non andare oltre gli otto, altrimenti sfumerebbe la possibilità di giocare i play out. Una vittoria sarebbe invece garanzia assoluta.

Sul fronte tecnico e tattico Favarin sta preparando la partita con il solito scrupolo. Rientrano Zanini e Isufaj, soprattutto quello del mediano è un ritorno davvero importante. Tutti a disposizione quindi con la possibilità di una variazione anche sul tema tattico: 3-5-2 oppure 4-3-1-2. Pontedera che dovrà fare a meno del suo valoroso capitano Vettori e nelle cui fila ci sono gli ex-Calcagni e Risaliti oltre al DG Paolo Giovannini. Spesso i granata sono stati micidiali al Porta Elisa cerando non pochi problemi alla Lucchese e all’andata seppero rimontare nel finale lo svantaggio di 1 a 3. In effetti la Pantera non potrà concedersi errori e distrazioni. Ne va della possibilità di giocare la post-season e la permanenza in C almeno sul campo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.