Turismo: prove di intesa “a due ruote” tra i Comuni della Versilia

VERSILIA - Di corsa, camminando o pedalando. In qualsiasi modo si voglia fare sport o muoversi in comodità sul lungomare della Versilia, da oggi sarà possibile farlo calcolando con precisione i km percorsi.

-

Questo grazie alla posa di 14 targhe in acciaio lucidato, realizzate da Laser yacht, che da oggi segnalano a intervalli regolari di un km la lunghezza della ciclovia, dal molo di Viareggio al confine con Cinquale.

La prima targhetta è stata posta proprio dall’inizio della ciclopista Fausto Coppi alla presenza di tutte e quattro le amministrazioni comunali costiere e del Consorzio di Promozione Turistica che ha sviluppato il progetto. L’idea è di Angelo Simone, titolare del negozio Maratonando Sport di Viareggio.

Un primo esempio, semplice ma concreto, di cooperazione in chiave turistico-sportiva tra i Comuni versiliesi, che ancora devono attivare l’Ambito turistico, l’organo di coordinamento creato un anno fa dalla Regione e ancora fermo. Che sia la volta buona?

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.