Un ostello per i pellegrini della Francigena agli scavi di Badia

ALTOPASCIO - Da immobile abbandonato e degradato a nuova, spaziosa e funzionale foresteria con 21 posti letto. È questa la storia di Hostal Badia, il nuovo approdo per i pellegrini e i turisti della Via Francigena, inaugurato a Badia Pozzeveri, nell’ex canonica e nell’ex casa del colono della chiesa abbaziale di San Pietro, all’interno di uno dei siti archeologici più interessanti e importanti d’Italia.

-

Una storia di rinascita e riqualificazione che ha permesso ad Altopascio di raddoppiare la propria capacità ricettiva per chi decide di intraprendere il cammino verso Roma a piedi o in bici. La nuova foresteria, che sorge proprio lungo l’antico tracciato della Francigena andandosi ad aggiungersi all’ospitale già attivo nel centro storico di Altopascio, è stata realizzata grazie all’azione congiunta di piu’ enti ovvero Comune di Altopascio, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Regione Toscana. Solo nel 2018 piu’ di 1500 persone provenienti dall’Italia, ma anche da Francia, Germania, Olanda e Spagna hanno sostato nella foresteria del centro storico.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.