Undici appartamenti a canone sostenibile

PROV. LUCCA - Dopo due anni di lavori sono pronti per l’assegnazione gli 11 alloggi realizzati da Fondazione Casa e Arcidiocesi di Lucca grazie al progetto “A braccia aperte”.

-

casa.jpg

L’importante traguardo è stato celebrato con una mattinata di festa negli ex locali parrocchiali di Carraia dove sono stati realizzati 6 dei nuovi alloggi.
Grazie al contributo messo a disposizione dalla Fondazione Casa attraverso un accordo che coinvolge Regione Toscana e Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, negli immobili delle parrocchie di Carraia e Ponte San Pietro sono stati realizzati 11 appartamenti da affittare a canone sostenibile a 300 euro, a un prezzo inferiore rispetto a quello di mercato. Le famiglie destinatarie degli apparamenti sono già state individuate attraverso un bando emanato un anno fa da Fondazione Casa, Comune di Lucca e Comune di Capannori.
Ma “A braccia aperte” non si ferma qui. Con l’ultimazione degli alloggi di Carraia e Ponte San Pietro prende il via una nuova fase del progetto che prevede la realizzazione di una rete di alloggi transitori su tutta la provincia di Lucca. Questi appartamenti saranno realizzati a Massarosa, Lido di Camaiore, Porcari, Lucca, Borgo a Mozzano e Castelnuovo.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento