Lucchese: o Tutto…cuoio, o nulla

CALCIO D - Lucchese concentrata sul bigmatch di Ponte a Egola. Violare il bunker neroverde sarebbe un passo in avanti fondamentale. Difficile il recupero di Chianese. Chiarabini al fianco di Brega. Innocenti ospite di Curva Ovest.

-

4_4_13__lucchese.jpg

Ora o mai piu’. La Lucchese si allena con grande concentrazione in vista della partitissima di domenica prossima a Ponte a Egola sul campo della prima della classe, il Tuttocuoio di Max Alvini. Tra l’altro il “Leporaia”, ovvero il terreno dei neroverdi pisani, costituisce un autentico fortino dove la squadra dell’ex-Granito ha costruito gran parte delle sue fortune stagionali: chiedere a Piacenza, Massese e Pistoiese. Il cielo su Lucca e’ di nuovo imbronciato ma l’attesa per la partita-clou della stagione sale di ora in ora tanto che si profila un miniesodo, circa 4-500 tifosi pronti a sostenere Aliboni e compagni. Gia’ il capitano: fu proprio lui all’andata, era il 25 novembre, a segnare su punizione la rete che permise alla Lucchese di sconfiggere di misura (1-0) un ottimo Tuttocuoio. Le lusinghiere impressioni di allora sul conto dei neroverdi sono state poi avallate dai fatti. Ma la Lucchese, in serie positiva da 14 giornate e che e’ risalita da -8 a -3, non ha paura di nulla e di nessuno sapendo di giocarsi molto se non quasi tutto. I dubbi sulla formazione anti-Tuttocuoio continuano a ruotare soprattutto su Elia Chianese. Il fantasista resta in dubbio, anzi in forte dubbio. Diciamo piu’ no che ni. Innocenti se ne sta facendo una ragione anche se dovra’ rinunciare pure allo squalificato Canalini. Il piano B che sara’ alla fine un piano A, prevede l’utilizzo di Chiarabini (favorito su Petroni) al fianco di Brega, e un centrocampo folto, da battaglia, dove potrebbero trovare spazio tutti insieme i vari Aliboni, Conti e Redomi. Duccio Innocenti ospite giovedi’ sera (ore 21,15) della 27esima puntata stagionale di “Curva Ovest”.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento