Rerace: tecnologia made in Lucca

LUCCA - Un’azienda lucchese ospitata nel Polo Tecnologico di Sorbano tenta la scalata nel settore dell’alta tecnologia applicata agli sport motoristici. E’ la Rerace di Giovanni Puccioni.

-

La Reace ha ideato un dispositivo da applicare su moto, auto da corsa e kart, per analizzare le performance di guida: dalle gare ufficiali di moto gp e formula 1 alle competizioni amatoriali. In particolare, per quanto riguarda le moto, il dispositivo è l’unico al mondo a fornire dati sia sugli angoli di piega che di impennata.
In più, i dati telemetrici possono essere condivisi e confrontati tra gli appassionati di motori su una piattaforma social, la Rerace Connect.
Innovativa anche la formula per arrivare a mettere in produzione Il Rerace. E’ stato infatti posto sulla piattaforma di ricerca fondi Kickstarter. Un sito web attraverso il quale chiunque può supportare un progetto innovativo attraverso micro finanziamenti, in cambio, a seconda dell’ammontare finanziato, di gadget personalizzati fino ad aggiudicarsi in anteprima il dispositivo ad un prezzo speciale di pre­-lancio. L’obiettivo appunto è quello di reperire i fondi necessari a coprire i primi costi di produzione e portare così sul mercato il prodotto finale.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento