Confronto caldissimo ad Artè

CAPANNORI - Confronto tra candidati sindaco decisamente movimentato ieri sera ad Artè, organizzato da NoiTv. La struttura non riesce ad accogliere tutto il pubblico e così per protesta Pini e Palazzi lasciano il palco.

-

Prima della diretta su Noitv succede un po’ di tutto. I 170 posti a sedere dell’ex Supercinema, l’auditorium al coperto più grande del quale dispone il Comune, vanno rapidamente esauriti. Per rispettare le normative sulla sicurezza l’amministrazione comunale annuncia che non possono entrare altri spettatori. Fuori però rimangono quasi un centinaio di persone che protestano e chiedono di fare il loro ingresso ad Artè, nonostante sia comunque possibile assistere al confronto sulla nostra emittente. Per evitare guai devono intervenire carabinieri, polizia e vigili urbani ma la protesta continuerà per tutta la serata (foto LuccaCittà.net).
Il clima si surriscalda anche all’interno. Il candidato 5 stelle Renato Pini entra in teatro ma solo per annunciare che non parteciperà alla serata proprio perché tante persone sono rimaste fuori.
Il confronto, ridotto a tre candidati, finalmente inizia ma il clima è rovente e anche il conduttore, Egidio Conca, va in tilt, presentando il vicesindaco Menesini come sindaco uscente e attribuendogli le liste che in realtà appoggiano Maria Pia Bertolucci. E non è finita. Quando la parola passa a Francesca Palazzi, anche la candidata di Abc annuncia di voler abbandonare il palco. Alla fine quindi rimangono sul palco solo Menesini e Bertolucci. Serata ormai persa? Tutt’altro. Nonostante il clima ormai quasi surreale e in condizioni non certo ideali i due candidati superstiti danno vita ad un faccia a faccia serrato e ricco di repliche, punteggiato continuamente dagli applausi del pubblico e seguitissimo sul piccolo schermo. Ci sono proposte e scambi di accuse reciproche sulle questioni dei costi della politica e della gestione dei rifiuti, sulle tasse comunali, domanda proposta dal caposervizio della Nazione, Remo Santini, e su un futuribile comune unico Lucca – Capannori, tema presentato dal direttore de Lo Schermo, Gianluca Testa.
Dal pubblico arrivano domande su politiche sanitarie e mercato di Marlia.
Poi, su richiesta delle forze dell’ordine, per l’appello al voto tornano sul palco anche Palazzi e Pini. Il confronto è visibile sul sito internet di NoiTv.
Appuntamento ai seggi elettorali il 25 maggio. E, se ci sarà il ballottaggio, ad un nuovo faccia a faccia tra i candidati martedì 3 giugno. Stavolta, dagli studi di NoiTv.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento