Lucchese-Pisa, si respira già il clima del derby

CALCIO LEGA PRO - La Lucchese ha ripreso la preparazione in vista dell'attesissimo derby di sabato prossimo (ore 17,30) al Porta Elisa contro il Pisa. Out Fanucchi e Mingazzini, mister Galderisi deve trovare soluzioni alternative. Già 200 i biglietti venduti ai sostenitori del Pisa.

-

5_4_16_ Lucchese

Lavoro e abnegazione. Concentrazione assoluta e determinazione. Lo ripetiamo e lo ripetono in casa-Lucchese ormai da settimane, se non da mesi…Poi arrivano partite come le ultime due con Arezzo e Savona che ti lasciano una sensazione di vuoto, delusione e…perplessità. Anche la classifica ne risente perchè se è vero che ci sono le disgrazie altrui, è altrettanto assodato che il margine-sicurezza è davvero risicato. La Lucchese ha ripreso la preparazione in visdta della delicattissima gara di sabato pomeriggio contro il Pisa, la più importante dell’anno, in tutti i sensi. Questo è il vero derby, la vera sfida che ancora anima e accende le discussioni. Ma ci sono anche esigenze impellenti legate alla classifica suddetta da non trascurare. Galderisi e il suo staff lavorano con il consueto scrupolo e la proverbiale attenzione su ogni particolare. Del resto al cospetto di una Lucchese in evidente dificoltà arriverà un Pisa ringalluzzito dal successo sulla capolista Spal. Nanu deve fare a meno di due pezzi da novanta: Fanucchi (squalificato) e Mingazzini (infortunato). Le soluzioni non mancano e le più plausibili si chiamano Terrani da trequartista e Monacizzo in mediana. Ma per l’undici da opporre allo squadrone pisano c’è ancora tempo. Casomai deve far rfilettere come e quanto seppe far bene, inseriamo le immagini quasi di buon auspicio, la Lucchese nel match di andata. Vero che alla fine il Pisa vinse per 2 a 1 ma per un’ora abbondante ci fu modo di ammirare la squadra rossonera in una delle versioni più convincenti di questo pur deludente campionato. Sabato ci vorrà una bella Lucchese. Quella vista all’opera negli utlimi tempi davvero potrebbe non bastare per reggere l’urto del complesso di Gattuso. Ma si sa è anche un derby e in un derby tutto può succedere…

Lascia per primo un commento

Lascia un commento