Il campanile della Cattedrale apre alle visite del pubblico

LUCCA - Terminato l'intervento di restauro, da oggi il campanile di San Martino è aperto alle visite dal pubblico. L'ingresso alla torre campanaria costerà tre euro, ma per questa prima settimana sarà gratuito per i residenti nella diocesi di Lucca.

-

Terminato l’intervento di restauro, da oggi il campanile di San Martino è aperto alle visite dal pubblico.La fine dei lavori è stato illustrato alla presenza dell’arcivescovo Castellani, del sovrintendente Ficacci, dei vertici della Fondazione Cassa di Risparmio e dalle autorità cittadine.

L’ingresso alla torre campanaria costerà tre euro, ma per questa prima settimana sarà gratuito per i residenti nella diocesi di Lucca. Si accede alla Torre dall’ingresso nel chiostro della Cattedrale. La prima parte dei gradini, in pietra, è abbastanza ripida. Più agevole la seconda parte dell’ascesa, quella sulle nuove scale in ferro.

La vista che si gode alla fine, da un’altezza di circa cinquanta metri, è davvero suggestiva. Tra l’altro il campanile di San Martino risulta adesso il monumento più alto, visitabile, del centro storico, ed è destinato quindi a fare concorrenza alla Torre delle Ore e alla Torre Guinigi.

L’arcivescovo ha annunciato un programma di visite per le scuole ad autunno.

L’intervento è stato finanziato in parte dalla Fondazione, in parte direttamente dalla Chiesa grazie ai proventi dell’ingresso a pagamento dei turisti in cattedrale.

Ed è stato proprio l’Arcivescovo a collaudare personalmente quest’ultimo lavoro, facendo rintoccare una campana.

 

 

 

Lascia per primo un commento

Lascia un commento