Toscana Pane, a rischio 24 posti di lavoro

ALTOPASCIO - Sono ventiquattro i posti di lavoro a rischio alla Toscana Pane, la ex Toscopan di Altopascio. La storica azienda è in difficoltà ed ha presentato in tribunale una richiesta di concordato preventivo per gestire un debito che si aggirerebbe sui sei milioni di euro.

- 1

Il piano concordatario dovrebbe prevedere due mosse per salvare l’azienda. La prima è proprio la riduzione del personale che secondo quanto annunciato dovrebbe scendere da 69 a 45 dipendenti. Nei giorni scorsi è stata aperta la procedura di mobilità. Dopo un primo incontro con i sindacati sembra però che l’azienda abbia lasciato spiragli per diminuire i licenziamenti, che da 24 sarebbero ridotti a 17.

I sindacati però i licenziamenti li vorrebbero proprio evitare, ricorrendo ad altri strumenti per il contenimento dei costi del personale come la riduzione degli orari e una rimodulazione delle mansioni.

La trattiva non è facile perchè per l’azienda la riduzione del personale è un passo obbligato verso la seconda mossa per salvare la Toscana Pane, cioè l’affitto del ramo d’azienda alla società Industria Panificazione Toscana. E il contratto d’affitto, che dovrebbe garantire l’attività di Toscana pane con i clienti della grande distribuzione, può essere sottoscritto solo dopo risolto la questione dei livelli occupazionali.

 

Commenti

1


  1. Grande rammarico, se ne va un’altro pezzo di territorio, mi dispiace per loro, operai, dirigenti, contabili, imprenditori, e sopratutto per ME, se ne va un altro cliente, manderò a casa un altro tecnico, e si riduce anche la mia attività, quando chiude una azienda è grave per tutti.
    da Una piccola azienda in telecomunicazioni

Lascia un commento