Cattivi odori: cittadini in piazza, si punta alla class action

VIAREGGIO - Mascherine alla bocca e striscioni per dire basta ai cattivi odori. Diverse decine di cittadini si sono ritrovati di fronte al Municipio venerdì pomeriggio per protestare contro il fenomeno dei miasmi notturni e diurni che attanagliano la città da anni.

-

Famiglie con bambini, anziani e giovani. Forse non è stata la mobilitazione di massa che gli organizzatori si aspettavano, ma un messaggio concreto indirizzato al Comune, ad Arpat e a chi gestisce gli impianti dei rifiuti a Viareggio e dintorni, primi indiziati come causa dei cattivi odori.

Dopo un’estate di segnalazioni e controlli, quella dello scorso anno, sono stati aperti i tavoli ai comitati di cittadini. Ma è servito a poco. Il fenomeno resta e le proposte dei cittadini restano inascoltate.

A questo punto i comitati puntano alla class action per chiedere un risarcimento per i danni alla salute – e i disagi – provocati dall’aria irrespirabile

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.