Tutti allo stadio per la Lucchese: come batte forte il vecchio cuore…rossonero

CALCIO C - Sale spasmodica l'attesa per Lucchese-Bisceglie, gara di andata della finale play out in programma sabato sera (ore 20,30) al Porta Elisa. A giovedì sera già staccati 1336 biglietti. Favarin dovrebbe confermare la squadra che ha battuto il Cuneo con il 4-3-1-2.

-

Mattia Lombardo, uno che spinge, che segna e colpisce traverse, ha lanciato il suo personale appello che poi è quello della Lucchese: tutti allo stadio. Lucchese-Bisceglie, atto primo della finale playout, non concede deroghe nè sconti. Vero che poi ci saranno altri 90′ o forse anche di più in terra pugliese, ma ci sarebbe da prendere un piccolo significativo vantaggio nell’ottca del doppio confronto. Vero che stavolta nessuno parte in vantaggio relativamente a posizioni di classifica etc etc ma è pur sempre vero che anche una vittoria di misura sarebbe giusto premio in vista del match dell’8 giugno. Da precisare invece che non vale la regola del gol segnato in trasferta che vale doppio. Insomma 1-0 o 1-2 tanto per fare un esempio si va al supplementare a Bisceglie e poi ai rigori in caso di ulteriore parità.

Per quanto riguarda la probabile formazione non si profilano particolari novità, nè tantomeno sorprese. Vero che torna a disposizione Bernardini che ha scontato la giornata di squalifica ma Favarin e il suo vice Langella non paiono intenzionati a cambiare granchè. Anzi la sensazione è che si vada verso l’undici che ha eliminato il Cuneo condannandolo alla serie D. Ovvero difesa a quattro con Lombardo, De Vito, Martinelli e Favale, cerniera mediana composta da Provenzano, Juan Mauri e Zanini, Bortolussi nella posizione di trequartista alle spalle del tandem Sorrentino-Di Nardo. Sul piano tattico si profila una gara in parte bloccata anche perchè i rossoneri dovranno attaccare ma col giusto piglio e senza sbilanciarsi troppo. Il Bisceglie viene descritto come squadra molto fisica ma nelle cui fila ci sono anche buoni connotati tecnici. Insomma, sfida aperta con la Pantera che proverà a lanciare l’ultimo ruggito.

Lascia per primo un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.